Migliori carte prepagate o di credito compatibili con Google Pay? Tutto quello che c’è da sapere

677

Scopriamo Google Pay, l’innovativo sistema di pagamento tramite telefono. Come funziona e quali sono le carte prepagate o di credito che si possono usare. Il sistema permette di velocizzare i pagamenti e di avere un portafoglio virtuale molto comodo, ma non tutti gli istituti erogano carte prepagate o di credito compatibili.

Come funziona Google Pay

Google Pay è un sistema di pagamento tramite telefono e funziona anche come portafoglio virtuale e piattaforma di denaro on-line. È stato sviluppato nel 2018 dall’unione tra Google Wallet e Android Pay, diventando compatibile con la funzione di autocompilazione delle informazioni del browser Chrome.

Con Google Pay si possono fare tutti i pagamenti su Internet nei negozi e anche verso altri con il sistema peer-to-peer. Quest’ultimo attualmente non è ancora attivo in Italia, ma l’espansione del sistema è in rapida evoluzione.

Google Pay si usa in quasi tutto il mondo ed è possibile segnalarlo ad una banca che ancora non lo supporta. Per pagare presso un venditore fisico basta avvicinare il proprio telefono al POS, che questo riceverà tutte le informazioni necessarie che vi sono nella carta come il PIN, il chip o la banda magnetica. Le informazioni sono caricate sul portafoglio di Google Pay e c’è la possibilità di verificare la transazione tramite l’autenticazione con impronta digitale o l’impostazione di un passcode.

Il passcode è una password che autorizza l’applicazione installata sul proprio account Google. Durante il pagamento, il sistema crea un numero di carta virtuale e non invia il numero reale della carta di credito personale. In questo modo le informazioni private rimangono al sicuro. Per poter funzionare, il telefono deve avere un codice che lo blocchi ed è possibile inserire nel sistema un numero infinito di carte prepagate o di credito compatibili.

Come aggiungere carte prepagate o di credito al sistema Google Pay

Per aggiungere carte prepagate o di credito compatibili con Google Pay, è sufficiente scrivere le informazioni nella App oppure fare una fotografia alla carta. Il pagamento avviene mediante l’avvicinamento dello smartphone sbloccato al POS e la conferma del buon esito dell’operazione appare sul telefono.

Oggi vi sono diversi siti Internet e alcune applicazioni che hanno integrato il tasto per pagare con Google Pay usando le carte caricate nel portafoglio virtuale.

Si possono aggiungere carte prepagate o di credito infinite come abbiamo già detto, ma anche carte fedeltà, carte d’imbarco, carte regalo. Questo sistema di pagamento si usa sui siti Internet, nei negozi fisici oppure con le applicazioni, usando le carte prepagate o di credito compatibili con Google Pay caricate nel proprio account Google. Il sistema è protetto ed è molto semplice, perché tutte le operazioni si fanno mediante un unico account.

I pagamenti sono rapidissimi usando solamente il telefono senza bisogno di estrarre la carta e con la sicurezza che il numero rimarrà segreto. I metodi di sicurezza Google sono molto avanzati e si basano sulla crittografia a più livelli. Inoltre Google Pay permette di ottenere premi, avere rimborsi e partecipare a programmi fedeltà per accumulare punti.

Non tutte le banche erogano carte prepagate o di credito compatibili con Google Pay e possono anche limitare i pagamenti su Internet per qualsiasi tipo di carta. L’elenco degli istituti di credito che possono fornire carte prepagate o di credito compatibili con Google Pay è molto lungo e, se non vi fosse il proprio istituto, è possibile telefonargli e fare presente questa mancanza.

Banche che forniscono carte prepagate o di credito compatibili con Google Pay

Google Pay non è ancora diffuso ovunque, anche perché è nato da poco. Le banche che si sono già adeguate e forniscono carte prepagate o di credito compatibili sono però moltissime e presto se ne aggiungeranno altre. L’elenco delle banche che segue è tratto dal sito Internet ufficiale di Google Pay ed è visionabile a questo indirizzo. Bisogna considerare che l’elenco è aggiornato ad oggi, ma tra qualche mese probabilmente vi saranno molti altri istituti.

Per il momento le banche che forniscono carte prepagate o di credito compatibili con Google Pay sono le seguenti: Banca 5, Banca Iccrea, Banca Mediolanum, Banca Popolare dell’Alto Adige – Volksbank, Banca Sella, Banco BPM, BitPanda, BPER Banca, Banco di Sardegna, Cassa di Risparmio di Bra, Cassa di Risparmio di Saluzzo, Bunq, Cassa Centrale, Banca Credito Emiliano S.p.A., Deutsche Bank Italy, Edenred, Enel X NG, Findomestic, Fineco Bank, Flowe S.p.A., Societa’ Benefit, HYPE, ING Bank N.V., Intesa Sanpaolo, Monese, Monte dei Paschi di Siena (MPS), Nexi e banche partner, N26, PayrNet Paysafe Financial Services Limited, PostePay S.p.A., Qonto SA, Revolut, UBI Banca, UniCredit SPA, Viva Wallet, Widiba Bank, Wirecard, Wise, FIDEURAM.

Conviene consultare l’indirizzo ufficiale per rimanere aggiornati, oppure fare presente alla propria banca la possibilità di entrare nel circuito, qualora non ci fosse. Google Pay è un sistema molto valido che sicuramente avrà sempre più successo e si espanderà in tutto il mondo in breve tempo.

Le informazioni circa le offerte delle aziende sono simulazioni e sono per natura cangianti nel tempo e potrebbero essere passibili di errore, quindi visitate sempre il sito della banca/finanziaria/azienda per avere tutte le informazioni aggiornate