Le migliori carte prepagate con plafond illimitato: guida completa al dettaglio

1436

Indice dei contenuti

Le carte prepagate con plafond illimitato non sono molte. Il plafond è la cifra massima che la carta può contenere e concederne una molto elevata comporta dei rischi per l’istituto che la emette. Ovviamente più il plafond è elevato maggiore è il canone della carta, ma ci sono alcuni casi particolari. Analizziamo i dettagli delle migliori carte prepagate che hanno un plafond illimitato.

HYPE Premium

Innanzitutto bisogna citare la carta HYPE, disponibile nelle versioni Start, Next e Premium. La versione HYPE Start non ha canone ed ha parecchie opzioni molto interessanti, ma non ha un plafond illimitato, anzi, piuttosto basso. La versione HYPE Next ha un canone di 2,90 euro al mese e un plafond molto più elevato, si possono ricaricare in un anno fino a 50.000 euro.

Infine la carta HYPE Premium ha un canone di 9,90 euro al mese e una ricarica senza limiti, quindi si può considerare un plafond illimitato. La carta HYPE Premium include una polizza assicurativa la protezione sugli acquisti e sui furti e molte altre opzioni che la rendono una delle migliori prepagate con plafond illimitato che esistano.

N26 e Wirex card con plafond illimitato in Bitcoin

La carta prepagata N26 You è dotata di IBAN e, a differenza della N26 di base, che è completamente gratuita, ha molti vantaggi in più a fronte del pagamento di un canone. Il plafond è illimitato, tuttavia vi sono delle restrizioni su certe operazioni.

Per esempio i prelievi da ATM possono essere al massimo di 2.500 euro al giorno e in altri paesi del mondo il limite è ancora più restrittivo, perché non può superare i 400 euro quotidiani.

Un altro limite è il pagamento nei negozi fisici e on-line, che non può superare 5.000 euro al giorno. C’è un massimo per i bonifici in uscita che è di 50.000 euro, mentre quelli in entrata sono illimitati. Un altro limite è l’invio di denaro tramite MoneyBeam, che è di 1.000 euro al giorno per altri clienti N26.

Tutti questi limiti possono essere modificati tramite le impostazioni e, oltre ad essi, bisogna considerare i costi. Il canone è di 9,90 euro al mese, le ricariche hanno un prezzo, ma i prelievi sono gratuiti.

Wirex card usa il circuito Visa ed è disponibile in quattro versioni differenti. Con questa carta si possono usare anche le criptovalute oltre ai sistemi bancari tradizionali perché ha una doppia natura sia fisica che virtuale.

I limiti di pagamento sono molto interessanti e si possono eseguire in euro, dollari, sterline o Bitcoin. Con i Bitcoin il numero di transazioni al giorno è illimitato.

I limiti dei depositi sulla carta eseguiti con altri servizi di pagamento non possono superare i 500 euro/dollari o 400 sterline. Wirex card ha un plafond illimitato solamente per quel che riguarda i Bitcoin.

Elektra e Neteller Net+

La carta Elektra è completamente anonima e per attivarla non c’è bisogno di fornire i dati personali. Usa il circuito MasterCard e semplifica gli acquisti e il gioco on-line, permettendo di accumulare crediti senza alcuna limitazione. Esiste in due versioni, ed è perfetta per gestire le finanze senza troppi problemi burocratici.

La versione di base anonima è ideale soprattutto per chi ama il gaming on-line. La carta esiste anche in versione Plus con molte più opzioni interessanti e il plafond illimitato.

Il saldo massimo è di 15.000 euro, la ricarica giornaliera di 15.000 euro al giorno e 50.000 euro in un anno. Il prelievo mensile di 15.000 euro e giornaliero di 500 euro. Si può usare per pagare ovunque nel mondo e il prelievo massimo è illimitato.

Neteller Net+ è una carta ricaricabile di una società inglese. Utilizza sistemi di pagamento sicuri e si può usare per acquistare su Internet e nei negozi fisici, prelevare contanti in ogni parte del mondo con una sicurezza massima. Costa poco rispetto ad altre carte che offrono le stesse opzioni ed è ideale per chi desidera una carta di pagamento facile da gestire, comoda e con un plafond illimitato.

La carta dura 3 anni, si appoggia al circuito MasterCard, è contactless e ricaricabile.

Le commissioni di ricarica sono del 2,5% sull’importo totale, a meno che la cifra non sia superiore a 20.000 euro, caso in cui la ricarica è gratuita. Per prelevare viene applicata una commissione dell’1,75% sulla cifra totale, sia in Italia che all’estero.

Questa carta ha un plafond illimitato, però ha dei limiti sui prelievi e sui pagamenti. Il limite degli acquisti giornaliero è di 2.700 euro e nell’arco di 24 ore non si possono superare 50 operazioni. Il prelievo ha un tetto massimo di 900 euro quotidiani e non se ne possono fare più di 10 in un giorno.

Plafond illimitato e carte di credito VIP

Le carte di credito collegate a una banca con plafond illimitato appartengono a circuiti di prestigio, come le American Express Centurium. Sono carte esclusive, che però per avere un plafond illimitato bisogna farne richiesta alla banca o alla società che la emette e offrire garanzie opportune.

Per avere queste carte è necessario appartenere ad un ceto sociale elevato e far parte di club esclusivi, in alcuni casi si possono ottenere solamente su invito.

Una carta con plafond illimitato conviene poco in realtà, perché, anche se i livelli di sicurezza oggi sono elevatissimi, nel caso in cui venisse rubata o clonata il titolare può essere completamente rovinato dal punto di vista economico. Queste carte in sostanza sono un vero e proprio lusso e naturalmente sono le più bersagliate dai truffatori.

Il plafond illimitato vero e proprio è un’utopia, per avere plafond molto elevati non c’è bisogno di spendere cifre esorbitanti per ottenere una di queste carte di credito dal canone di svariate centinaia di euro l’anno. Le carte di un certo livello come quelle cosiddette Oro, permettono di aumentare il plafond attivando opportune procedure di sicurezza.

Anche le carte Premium, che sono concesse solamente in base al patrimonio che ha il titolare in banca, sono personalizzabili per quel che riguarda il plafond. L’aumento del fido della carta può essere anche solo temporaneo, per esempio nel caso in cui ci si dovesse recare in zone a rischio è consigliabile usare una carta standard e una con fido illimitato soltanto quando ce n’è bisogno.

Le informazioni circa le offerte delle aziende sono simulazioni e sono per natura cangianti nel tempo e potrebbero essere passibili di errore, quindi visitate sempre il sito della banca/finanziaria/azienda per avere tutte le informazioni aggiornate