Carta Prepagata +mazienda: opinioni, recensioni, costi, condizioni, guida

216

+MAZIENDA

+MAZIENDA

Tipo: Carta prepagata

Emittente: Banca Popolare di Sondrio

Circuito: Mastercard

Canone: 0,50 € / mese

Limite Spesa: 3000 € / mese

Limite Prelievo: 5000 € / mese


Vantaggi

Descrizione del Prodotto

La carta prepagata +mazienda è la scelta giusta per professionisti e imprenditori, una carta business che viene emessa dalla Banca Popolare di Sondrio. Scopriamo insieme tutti i vantaggi correlati all’uso di questo strumento finanziario, utilizzabile per varie tipologie di operazioni e appartenente al circuito Mastercard.

Caratteristiche principali

Si tratta di una classica carta prepagata associata a un codice IBAN, pensata per consentire a tutti i dipendenti di un’azienda di amministrare il denaro in maniera proficua. La carta +mazienda è utile per compiere

tutte le operazioni utili a professionisti e lavoratori legate al proprio business evitando di utilizzare denaro contante, ed è un buon esempio anche come metodo di pagamento on line per acquisti e transazioni varie.

La carta è accettata ovunque poiché è parte integrante del circuito internazionale Mastercard, e sono diversi i punti di forza correlati, come scopriremo nel capitolo successivo.

I vantaggi di +mazienda

Cosa posso fare in concreto con questa carta prepagata +mazienda? Ogni impresa può affidare una di questa tessere elettroniche ai suoi dipendenti, i quali possono affrontare spese e ricevere denaro per gli scopi aziendali più disparati, come ad esempio:

  • Gestione rimborsi spese
  • Fare rifornimento su mezzi aziendali
  • Pagamento vitto e alloggio in trasferta lavorativa
  • Prelievo denaro
  • Invio e ricezione bonifici

La carta può essere facilmente intestata a dipendenti e studi professionali: vediamo come richiedere e ottenere la prepagata +mazienda.

Come richiedere la carta

Per ottenere questa tessera prepagata emessa dalla Banca Popolare di Sondrio bisogna presentarsi ad un qualsiasi sportello dell’ente di credito con la visura camerale della società: dopo aver compilato i moduli necessari per inoltrare la richiesta insieme a un documento d’identità valido in allegato,

si riceve la carta insieme a un codice PIN utile per effettuare prelievi e acquisti presso POS fisici. Per portare a buon fine la pratica è necessario avere un conto business della Banca Popolare di Sondrio e con annesso accesso al servizio di internet banking.

La carta in definitiva sarà intestata al dipendente, in modo che possa utilizzarla liberamente, ma la richiesta deve essere effettuata necessariamente dall’azienda.

Quali sono i costi?

Per richiedere la carta prepagata +mazienda è previsto un costo di rilascio pari a 5 euro, mentre il costo fisso legato al canone mensile è sicuramente competitivo, appena 0,50 euro. Vediamo adesso quali sono le commissioni previste per l’utilizzo della carta nelle sue principali operazioni:

  • Prelievo gratuito presso lo sportello della Banca Popolare di Sondrio
  • In caso di ATM italiano ed estero zona UE di altre banche il costo è di 2 euro
  • All’estero il prelievo del denaro in valuta straniera differente costa 3,50 euro, mentre è di 1 euro per i pagamenti
  • Non sono invece previsti costi per il pagamento di beni e/o servizi
  • Costo di 1 euro per i bonifici nell’area SEPA

In ogni caso per chi viaggia spesso all’estero per motivi professionali è consigliabile informarsi su quali siano percentuali applicate in base al cambio in tutte le zone extra UE.

I limiti della carta

Tra i vantaggi della carta prepagata +mazienda dobbiamo evidenziare anche delle limitazioni operative non particolarmente stringenti: in dettaglio abbiamo

  • Plafond complessivo pari a 10.000 euro ma non è previsto un limite annuale
  • Prelievo giornaliero da sportello in più soluzioni fino a 1.000 euro
  • Singola operazione su ATM: da 250 a 500 euro
  • Limite mensile su ATM pari a 5.000 euro
  • Pagamento tramite POS pari a 3.000 euro al giorno
  • Bonifico da effettuare fino a 3.000 euro al giorno, 10.000 al mese

Come effettuare la ricarica

Essendo una carta con IBAN, è possibile effettuare velocemente una ricarica con un semplice bonifico, in completa sicurezza e senza costi aggiuntivi. Ci sono poi altri metodi per ricaricare la carta con relativi costi, ovvero

  • Ricarica on line tramite home banking, con commissione di 1 euro
  • Ricarica attraverso ATM della Banca Popolare di Sondrio, usando contanti o con carta bancomat collegata a un conto corrente
  • Ricarica presso una filiale del gruppo, con costo maggiorato della commissione pari a 2 euro

Qualunque soluzione si scelga, il valore minimo della ricarica è di 10 euro.

Conclusioni

Tra i prodotti omologhi, la carta prepagata +mazienda risulta essere tra le scelte più interessanti per chi ha bisogno di uno strumento business da utilizzare quotidianamente per la propria professione. Sia dal punto di vista dei costi che per le operazioni finanziarie che si possono compiere, con poche limitazioni circa i tetti di utilizzo, la tessera si rivela uno strumento utile e assolutamente sicuro, tra le più valide carte aziendali che vi sono in circolazione. Per questo motivo si perdona volentieri qualche piccola e ininfluente pecca, come l’assenza della tecnologia contactless, in cambio di uno strumento ottimale da usare in alternativa agli scomodi contanti.

Le informazioni circa le offerte delle aziende sono simulazioni e sono per natura cangianti nel tempo e potrebbero essere passibili di errore, quindi visitate sempre il sito della banca/finanziaria/azienda per avere tutte le informazioni aggiornate