Compasspay: come funziona la carta con IBAN di Compass? Guida completa

689

Compasspay

Compasspay

Tipo: Carta prepagata

Emittente: Compass

Circuito: VISA

Canone: 1 € / anno

Limite Spesa: Illimitato

Limite Prelievo: 5.000 € / giorno


Vantaggi

  • Carta con IBAN
  • Contactless
  • Plafond senza limiti e costi bassi

Descrizione del Prodotto

La carta Compasspay ha le funzionalità di un conto corrente grazie all’IBAN, fa parte del circuito VISA, ha un plafond illimitato e costi molto bassi. I limiti di spesa sono pochi e si può usare sia su Internet che con i negozi dotati di POS, dal momento che è contactless. Ha molte utilità gratuite o a basso prezzo e ci si possono accreditare stipendio e pensione.

Massimali di prelievo della carta Compasspay

La carta Compasspay funziona sul circuito VISA, per cui si può usare facilmente in tutto il mondo. Ha un sistema di sicurezza eccellente, soprattutto per quel che riguarda le transazioni on-line. Il conto più la carta consentono di pagare in maniera molto semplice e flessibile e la piattaforma per gestire la carta funziona tramite Internet, ma puoi anche rivolgerti al servizio clienti o andare in una filiale fisica.

Una delle caratteristiche più interessanti della carta Compasspay è il livello di sicurezza molto elevato.

La puoi usare in tutti gli sportelli automatici ATM in Italia e in Europa con l’addebito diretto sulla carta. La tecnologia usata riduce al minimo i rischi di clonazione e porta i livelli di tranquillità al massimo. Ogni operazione deve essere autenticata per mezzo della digitazione di un codice PIN e per gli acquisti su Internet c’è il servizio 3D Secure Verified by VISA, attivabile dall’area clienti.

Naturalmente è possibile ricevere SMS o messaggi di posta elettronica per ogni movimento fatto con la carta. I prelievi si possono eseguire sia in Italia che all’estero in tutti gli ATM abilitati VISA o VPAY e si possono ritirare fino a 5.000 euro al giorno e 10.000 euro al mese, ma ogni volta l’importo massimo prelevabile è di 1.000 euro. Presso gli sportelli Intesa San Paolo e Unicredit si possono prelevare in una volta sola fino a 2.000 euro e in quelli del gruppo BNL 2.500 euro.

Utilità della carta Compasspay

La carta Compasspay ha molte funzionalità interessanti tra cui il Money Transfer, un servizio che si attiva gratuitamente e permette di inviare denaro all’estero anche ogni giorno. Le tariffe sono diverse e si basano sulle opzioni della transazione. Un’altra funzione è MiniCredito, un fido di 1.500 euro rimborsabile con rate fisse mensili.

Questa funzione costa 20 euro all’anno e ci sono degli interessi abbastanza elevati, molto più alti rispetto a un prestito standard.

Con la carta è possibile fare e ricevere bonifici, accreditarci lo stipendio o la pensione e pagare bollettini e utenze. Si possono pagare RAV e MAV e disporre giroconti, ma non si possono ricavare gli interessi dai depositi. Il servizio e-Wallet è gratuito e permette di fare acquisti su Internet in tutti gli esercenti convenzionati Compass.

Al momento del pagamento basta selezionare il logo CompassPay per essere indirizzati verso l’area clienti MyCompass e concludere la transazione con la massima sicurezza. Non c’è bisogno di scrivere nulla come l’IBAN, il numero della carta o altri dati, che il pagamento avverrà subito senza nessun rischio. Il servizio e-Wallet si può collegare ad ulteriori sistemi di pagamento come carte di credito, MiniCredito e ovviamente il proprio conto e la carta Compasspay.

Come ricaricare la carta

Come abbiamo detto, si possono accreditare stipendio e pensione sulla carta Compasspay, avendo così dei soldi a disposizione per prelevare contanti. In alternativa si può usare la funzione MiniCredito, oppure ricaricare la carta con i contanti presso qualsiasi punto SisalPay muniti di documento e codice fiscale.

La carta si può ricaricare anche negli uffici postali usando i bollettini precompilati MyCompass che si trovano nella propria area clienti e si possono scaricare. Una volta compilati adeguatamente basta recarsi in un ufficio postale e versare i soldi sulla carta. Nel sito ufficiale Compass si può fissare un appuntamento oppure chiedere un prestito on-line. È possibile prenotare un appuntamento presso una filiale per avere tutte le informazioni necessarie su prestiti, cessione del quinto, carta di credito e conto corrente.

Sicura al 100%

La sicurezza della carta Compasspay è garantita dall’esclusiva tecnologia Chip&PIN e si può usare in Italia e in Europa presso gli esercenti fisici abilitati al circuito V PAY by VISA. Per prelevare si possono utilizzare tutti gli ATM VISA o VPAY e per operare sul conto o sulla carta ci sono la app e l’home banking, sicuro al 100% perché protetto dalla crittografia SSL a 128 bit.

Per entrare nella propria area personale bisogna digitare le credenziali e usare una password dinamica generata sul momento per qualsiasi operazione dispositiva.

La OTP dinamica (One Time Password) sarà inviata sul telefono cellulare e si potrà usare una volta sola. Ogni operazione bancaria può essere segnalata mediante un SMS e per gli acquisti on-line i servizi 3D Secure di MasterCard e Visa sono già attivi gratuitamente sulla carta.

Oltre alla password statica, al momento di un acquisto su Internet bisognerà richiedere una password dinamica che verrà inviata immediatamente tramite SMS sul cellulare. Infine bisogna inserire nuovamente la password per gli acquisti on-line di Compass, dunque completare l’acquisto. Per comunicare o modificare il numero di telefono associato al conto basta telefonare al servizio clienti nell’area MyCompass, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 19:00.

Le informazioni circa le offerte delle aziende sono simulazioni e sono per natura cangianti nel tempo e potrebbero essere passibili di errore, quindi visitate sempre il sito della banca/finanziaria/azienda per avere tutte le informazioni aggiornate

Articolo precedenteMYWU
Articolo successivoDeutsche Bank Classic
Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Sono interessato ad argomenti economici e finanziari.